Il Pensionato San Vincenzo si rinnova: spazi e servizi per i non autosufficienti

IL PENSIONATO SAN VINCENZO SI RINNOVA: SPAZI E SERVIZI PER I NON AUTOSUFFICIENTI

Il Pensionato San Vincenzo si rinnova.Sono iniziati nel mese di settembre i lavori presso il centro di servizio per anziani gestito dalle Suore di Carità di San Vincenzo a Treviso.

E' in corso la ristrutturazione di 32 bagni della struttura, in modo da renderli pienamente accessibili e comodi anche per persone con mobilità ridotta.

Al termine, il Pensionato sarà pronto ad accogliere anche anziani non autosufficienti. A richiedere ospitalità nelle strutture per anziani, infatti, sono sempre più spesso persone non autosufficienti e con necessità di assistenza costante. Con queste migliorie, inoltre, tutti gli ospiti sanno che potranno contare sul calore e sull'attenzione alla persona propri del Pensionato anche in caso di peggioramento delle loro condizioni di salute. Non ci sarà mai il rischio che l'anziano debba essere trasferito.

L'intervento in corso al Pensionato è in linea con le indicazioni del Piano di Zona della Ulss 9, il “piano regolatore del sociale” dell'azienda sanitaria di Treviso, ed autorizzato dalla Regione.

I lavori, della durata prevista di 12 settimane, interessano solo un piano del Pensionato alla volta, per ridurre quanto più possibile le modifiche alla quotidianità per le 48 persone che attualmente ci vivono.

Il costo previsto è di 268 mila euro, interamente a carico delle Suore di Carità di San Vincenzo de'Paoli.

Nel frattempo, le Suore hanno festeggiato il loro fondatore San Vincenzo nella sua ricorrenza liturgica, con una messa sabato 27 settembre assieme agli anziani ospiti. Un'altra messa con San Vincenzo è stata celebrata venerdì 26 assieme a tanti della famiglia vincenziana di Treviso.

Travel Turne Tranzito